la ele

giù le zampe dalla rete

In giornalismi on February 2, 2011 at 6:22 pm

Soprattutto le vostre zampacce sporche di “fango”…

Quello che emerge sia dai commenti all’immagine satirica di Spinoza sia dai gruppi di discussione è un popolo silenzioso che non scende in piazza per difendere il “diritto” della magistratura a violare la privacy del premier, che non si schiera con conduttori tivù che sulle reti pubbliche processano il governo senza contraddittorio, che non accetta il moralismo-bacchettone della sinistra.

Il Giornale, 2 febbraio 2011

Ecco, no. Non potete prendere due commenti, strumentalizzarli e sbatterli in prima pagina. Quello che volevamo dire, sintetizzato mirabilmente da Spinoza, era proprio il contrario. E il bello della rete è che le bugie sono smascherate prima ancora di diffondersi.

Si dice che una smentita è una notizia data due volte. Ma spesso, su internet, la smentita è la notizia. Le verità sono più cliccate. La gente “laica” solo quello che le piace davvero. Sallusti non sa come funziona questo gioco e se l’è fatto esplodere in mano.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: