la ele

i calzini azzurri del regime

In giornalismi on February 11, 2011 at 3:36 pm

Oggi Antonella Mascali sul Fatto ci fa un elenco delle foto “scottanti” che, a seconda dell’opportunità, sono state pubblicate o chiuse in fondo ai cassetti delle redazioni al soldo del premier. Un resoconto puntuale e agghiacciante molto più efficace di qualsiasi monologo di Saviano sulla macchina del fango. Anche perché ci dice molto degli italiani.

Tra le foto comprate per evitare il rischio che venissero diffuse ci sono: “alcune immagini in cui il ministro Alfano è ritratto su una spiaggia mentre si sta facendo la manicure” e un servizio in cui Lapo Elkann “è ritratto con un transessuale in un parco parigino”. Tra quelle pubblicate, invece, le foto dell’ex portavoce di Prodi “immortalato mentre parlava con un transessuale”. E, come dimenticarlo, il memorabile servizio di Mattino5 sui calzini azzurri del giudice Mesiano (che è valso a Brachino 2 mesi di sospensione dall’ordine dei giornalisti, ndr).

Tutte queste immagini sono state considerate pericolose. Signorini, deus ex machina della diffamazione berlusconiana, ha ritenuto che potessero danneggiare coloro che vi comparivano. Signorini, che ha costruito una carriera sulla sua omosessualità, ha valutato che parlare con un transessuale fosse un comportamento disdicevole agli occhi dell’opinione pubblica. Che vedere Alfano farsi fare la manicure avrebbe potuto far diminuire la sua popolarità.

Invece, grazie a immagini come questa si vincono (e si rivincono, e si rivincono…) le elezioni.

 

Berlusconi a un comizio del centro-destra di Bolzano nel 2005

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: