la ele

giornalismo anglosassone

In pensandoci su on May 19, 2011 at 10:19 pm

La storia di Dominique Strauss Kahn ha riacceso la mai sopita rivalità tra le due sponde dell’Atlantico. Gli americani difendono il diritto di cronaca e sbandierano l’integrità di una nazione che processa l’ex-capo del Fondo monetario internazionale come chiunque altro, indipendentemente da chi sia il suo accusatore. I francesi tentano una difesa oltre ogni limite della decenza del loro ex-futuro presidente socialista.

Ma, alla fine, se ne parla sotto la Tour Eiffel come sotto la statua della Libertà. E c’è un dubbio che non si pone né a Parigi né a New York. Dominique Strauss Kahn è un “ex”. Ha rassegnato le dimissioni nel momento stesso in cui il giudice paragonabile al nostro gip gli ha concesso la libertà su cauzione. Cioè, quando un giudice ha deciso che deve essere celebrato un processo per stabilire se sia davvero colpevole, anche se può aspettare il processo agli arresti domiciliari anziché in cella.

Si parla spesso della differenza tra il giornalismo italiano e quello anglosassone. Forse dovremmo interrogarci di più sulla differenza tra la nostra politica e il resto del mondo.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: