la ele

si può fare

In pensandoci su on June 6, 2011 at 3:30 pm

Sui social network l’acqua è ancora pubblica, l’energia nucleare è stata messa al bando per la seconda volta e la legge è di nuovo uguale per tutti. Un perfetto mondo virtuale in cui il sì al referendum ha già vinto. Per dare un’idea, 8 picbadges sulle 8 più diffuse nella rete italiana invitano a votare sì ai referendum del 12 e 13 giugno. La prima, da sola, è già stata condivisa 13.915 volte. L’unica che sostiene il “no” al referendum, invece, conta appena 22 utenti.

S’è detto fino alla nausea quanto le ultime elezioni amministrative abbiano dimostrato le potenzialità di mobilitazione di internet. In principio fu Beppe Grillo, il popolo viola, poi la piazza arancione di Pisapia. Il web scende in piazza in carne e ossa, ha occhi, bocche, gambe e tessere elettorali.

Ma per arrivare al quorum servono 25.332.487 elettori. Venticinquemilionitrecentotrentaduemilaquattrocentottantasette. Sono un sacco di gente. Soprattutto per un paese, come l’Italia, in cui gli utenti di internet si aggirano intorno ai 30 milioni in tutto. Questi però sono quelli che potenzialmente possono connettersi alla rete. Secondo Audiweb, sono tra i 13 e i 14 milioni gli italiani che davvero usano internet tutti i giorni. Se anche fossimo tutti maggiorenni e in grado di recarci ai seggi non basteremmo per raggiungere il quorum.

Non devo essere l’unica ad aver fatto questo conto. Il Pd ha preso il pallottoliere e ha deciso che servono 4 amici per 4 sì. Alessandro Giglioli è più cauto: un nonno lo conoscete tutti, portatene uno al seggio. Greenpeace, all’opposto, punta al massimo: ognuno deve trovare 10 persone non informate e farle votare.

Obiettivo ambizioso, forse troppo. Ma al ballottaggio per il sindaco di Napoli Luigi De Magistris ha ottenuto 264.730 voti. I “mi piace” alla pagina Facebook Amici e sostenitori di Luigi De Magistris sindaco erano 304. Se appliccassimo la stessa proporzione ai sostenitori del sito I pazzi siete voi supereremmo di gran lunga il numero degli elettori italiani.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: