la ele

se questa è una notizia

In giornalismi on July 5, 2011 at 2:58 pm

Del web si è capito che le immagini portano traffico. Non lettori, semplici click che però possono essere venduti agli investitori pubblciitari. Quindi tutti i siti di informazione fanno a gara per pubblicare le fotogallery più improbabili, alla disperata ricerca di uno share sui social network. Addirittura più improbabili delle foto sono i titoli, che naturalmente hanno lo scopo di convincerti a cliccare.

I più gettonati sono i bestiari delle meraviglie e, manco a dirlo, il sesso. Questa non si capisce bene in quale delle due categorie si collochi, ma di sicuro crea traffico. Come il sale. Nei supermercati spostano periodicamente il sale perché è un prodotto che comprano tutti e, dovendo girare tutti gli scaffali per trovarlo, si spera che i malcapitati acquirenti comprino anche qualcos’altro. In questo caso si spera che il malcapitato internauta clicchi tutte le foto fino alla fine in attesa di scoprire lo scoop. Già perché qual’è la notizia? Facessero una foto a me tutte le mattine prima e dopo essere entrata in classe, il risultato non sarebbe molto diverso.

[bisogna ammettere che traffico ne creano. adesso io ne parlo qui e voi andrete tutti a vedere di che si tratta]

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: