la ele

notizie pitonate

In giornalismi on July 15, 2011 at 11:57 am

Tempo di saldi, e girando per i negozi scopri che ci sono cose brutte, che non avresti mai voluto sapere che esistessero. Tipo gli stivali estivi, gli accessori pitonati di colori improbabili, le camicie da uomo declinate in tutte le sfumature del rosa e del violetto. Quando le vedo in vetrina mi colpisce sempre lo stesso pensiero: se qualcuno si è dato la pena di progettarle, produrle, distribuirle e metterle in vendita, c’è qualcun’altro che è disposto a spendere dei soldi per averle.

Allo stesso modo, se a qualcuno al Corriere della Sera viene in mente di mettere in homepage gli scatti segreti del telefonino di Sarah Scazzi – e no, mi rifiuto di metterci il link – significa che ha scommesso sul fatto che c’è gente a cui interessa vedere che foto ha scattato con il suo cellulare una tredicenne assassinata dagli zii. E questa gente deve essere abbastanza numerosa da giustificare il fatto di aver pagato chi ha reso pubbliche quelle foto.

Così come i lettori di News of the World erano abbastanza numerosi da rendere remunerativo pagare degli investigatori privati per intercettare le conversazioni di vip, politici, vittime di crimini vari ed eventuali. Anche se adesso gli inglesi fanno gli indignati.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: